ELEZIONI SICILIA: CRISTOFORI, BARUFFI, LEGA (DC)
ELEZIONI SICILIA: CRISTOFORI, BARUFFI, LEGA (DC)

ROMA, 17 GIU. (ADNKRONOS) - IL DATO ELETTORALE SICILIANO ''RAFFORZA I 4 PARTITI DELLA MAGGIORANZA DI GOVERNO CHIAMANDOLI A RINSALDARE LA LORO INIZIATIVA PER REALIZZARE, NEL PERIODO CHE RIMANE FINO ALLE ELEZIONI DEL '92, IL PROGRAMMA CONCORDATO''. E' QUESTO IL GIUDIZIO DEL SOTTOSEGETARIO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, L'ANDREOTTIANO NINO CRISTOFORI SUL RISULTATO DELLE ELEZIONI REGIONALI IN SICILIA.

''LA COLLABORAZIONE IN ATTO - SECONDO CRISTOFORI - POTRA' DIVENTARE ANCOR PIU' INCISIVA, ANCHE ALLA LUCE DEL RISULTATO REFERENDARIO, CON UNA POSSIBILE INTESA SULLA NUOVA LEGGE ELETTORALE CHE ESPRIMA UN RAPPORTO PIU' DIRETTO FRA ELETTORI ED ELETTI, GARANTENDO IL PLURALISMO DELLE DIVERSE ESPRESSIONI POLITICHE. ANCHE SOTTO QUESTO PROFILO L'ALLEANZA FRA I DUE MAGGIORI PARTITI DELLA COALIZIONE - RILEVA CRISTOFORI - RIMANE CONDIZIONE INDISPENSABILE PER LA GOVERNABILITA' E LO SVILUPPO DEL PAESE''.

SECONDO UN ALTRO ESPONENTE ''ANDREOTTIANO'' DELLA DC, LUIGI BARUFFI, ''SU QUESTE ELEZIONI HANNO PESATO ANCHE LE CONSEGUENZE DEL REFERENDUM''. LA DC ESCE ''RAFFORZATA'' DALLE ELEZIONI SICIALIANE, MENTRE ''HANNO PERSO GLI ARROGANTI'', COMMENTA BARUFFI. (SEGUE)

(FLS/GS/ADNKRONOS)