ELEZIONI SICILIA: LE REAZIONI A VIA DEL CORSO
ELEZIONI SICILIA: LE REAZIONI A VIA DEL CORSO

ROMA, 17 GIU. (ADNKRONOS) - ''POTEVA ANCHE ANDAR MEGLIO'', MORMORA UGO INTINI STRINGENDO LA MANO A FRANCO PIRO, CHE PERO' NON E' AFFATTO D'ACCORDO. ''MACCHE' SIAMO L'UNICO PARTITO NAZIONALE CHE HA VINTO NONOSTANTE L'ACCERCHIAMENTO. IL SUCCESSO DELLA DC? QUELLO NON CONTA: E' LA VERSIONE MERIDIONALE DEL 'BOOM' DELLA LEGA AL NORD. I VOTI DI BOSSI IN LOMBARDIA SONO I VOTI CLIENTELARI DEL SUD DI POMICINO'', REPLICA IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE FINANZE DI MONTECITORIO.

A VIA DEL CORSO, ASSENTE BETTINO CRAXI, CHE PERO' IN MATTINATA HA TELEFONATO A UGO INTINI PER COMMENTARE GLI SVILUPPI DELLE ELEZIONI REGIONALI SICILIANE, SONO POCHI, QUESTA MATTINA, I DIRIGENTI CHE ''PRESIDIANO'' IL PARTITO (MENTRE IL SEGRETARIO DEL PSI DA MILANO SI TIENE IN COSTANTE CONTATTO CON IL RESPONSABILE ''ENTI LOCALI'' DEL PARTITO, GIUSI LA GANGA, CHE E' A TORINO). I RISULTATI NON SONO ANCORA DEFINITIVI E I ''BIG'' DEL GAROFANO RILASCIANO I LORO PRIMI COMMENTI SULLA BASE DELLE PROIEZIONI DOXA E DEI DATI PARZIALI.

IL VICE SEGRETARIO GIULIO DI DONATO E' NEL SUO UFFICIO, AL QUARTO PIANO. ''OCCORRE- DICE AI GIORNALISTI- UN'AMPIA RIFLESSIONE, SENZA SCORAMENTI, SUL FATTO CHE UN PARTITO CONSERVATORE, QUALE E' LA DC, RIMANE UN PUNTO FERMO, MENTRE LA SINISTRA E' FRAMMENTATATA E, NEL SUO COMPLESSO, CON IL RISULTATO OTTENUTO DAL PDS, APPARE INDEBOLITA''. ''A QUESTO PUNTO -AGGIUNGE DI DONATO- E' NECESSARIO TROVARE UN MINIMO COMUN DENOMINATORE TRA LE FORZE PROGRESSISTE. MA PURTROPPO QUESTA RICERCA AVVIENE IN CONDIZIONI DIFFICILI E IN UN MOMENTO DI INCOMUNICABILITA' TRA I PARTITI DELLA SINISTRA''. (SEGUE)

(MEL/GS/ADNKRONOS)