ELEZIONI SICILIA: OCCHETTO (4)
ELEZIONI SICILIA: OCCHETTO (4)

(ADNKRONOS) - AD OCCHETTO E' STATO QUINDI CHIESTO COSA SAREBBE CAPITATO, A SUO PARERE, SE IN SICILIA SI FOSSE VOTATO CON UNA SOLA PREFERENZA. ''SECONDO ME CI SAREBBE STATO UN VERO E PROPRIO TERREMOTO ELETTORALE'', HA RISPOSTO IL SEGRETARIO DEL PDS, CHE POI HA ESPRESSO UN GIUDIZIO CRITICO SULLA CAMPAGNA ELETTORALE DI ORLANDO E DELLA RETE. ''ABBIAMO PERFINO SACRIFICATO NOI STESSI IN NOME DI UNA ESIGENZA PIU' GENERALE: LA LOTTA ALLA MAFIA'' HA RICORDATO OCCHETTO, RIFERENDOSI AL SOSTEGNO DATO ALLA GIUNTA GUIDATA DA ORLANDO.

''QUELLO CHE ORA RIMPROVERO A LUI -HA AGGIUNTO ANCORA OCCHETTO- E' DI NON AVER RICAMBIATO QUESTO NEL MOMENTO IN CUI DOVEVA ESSERE FATTO: NON AVER FATTO UN FRONTE UNICO CONTRO LA MAFIA PRESENTANDO L'UNICO SCHIERAMENTO VOLTO AD INTACCARE LA DC. ORLANDO INVECE HA SVOLTO TUTTA LA CAMPAGNA ELETTORALE ATTACCANDOCI, DICENDO CHE NOI ERAVAMO I SERVI DEL PSI. UNA POLEMICA TUTTA INTERNA ALLA SINISTRA, DALLA QUALE E' RIMASTA INDENNE LA DEMOCRAZIA CRISTIANA''.

(SAT/GS/ADNKRONOS)