CANALE 5: BONCOMPAGNI - ''SONO STATO SEDOTTO...'' (2)
CANALE 5: BONCOMPAGNI - ''SONO STATO SEDOTTO...'' (2)

(ADNKRONOS) - strano che boncompagni parli di romanticismo quando e' il personaggio televisivo piu' tacciato di ''cinismo'': ''in televisione - ribatte l'autore di ''pronto raffaella?'' e ''domenica in '' - un po' di cinismo ci vuole. o fai quello che ti piace, e allora io stesso realizzerei programmi molto diversi, oppure quello che ti chiedono e cioe' trasmissioni di successo. un compromesso fra le due cose e' molto difficile, soprattutto se c'e' la quotidianita' e l'esigenza del basso costo. viceversa, fare bei programmi e' facilissimo, basta che uno si rassegni a lavorare per un'elite: per me invece le trasmissioni televisive devono essere viste, senno' uno se le realizza da solo, a casa propria''.

boncompagni ''ideologo'' della tv commerciale: ''e' una filosofia in cui mi riconosco, del resto la televisione e' nata negli stati uniti ed e' nata cosi. la rai da questo punto di vista ha fatto miracoli, e nel rimanere la tv leader li sta facendo: voglio dire che oggi come oggi per una compagnia che non si pone lo scopo del profitto e' un miracolo rimanere competitiva e nello stesso tempo fare programmi come 'samarcanda' e tante altre belle cose sulla prima come sulla seconda rete...''.

con il ''marchio indelebile'' (la definizione e' sua) di chi ha lavorato trent'anni in rai, non teme ripensamenti simili a quelli di altri personaggi passati ai network, come baudo e la carra'? ''anzi, mi servira' come esperienza, spero di non fare gli errori che hanno fatto loro. comunque con baudo ho parlato molto, lui e' un altro tipo...''. (segue)

(val/ZN/ADNKRONOS)