SAMARCANDA: LETTERA DI BORRI SULL'ULTIMA PUNTATA
SAMARCANDA: LETTERA DI BORRI SULL'ULTIMA PUNTATA

roma, 17 giu. (adnkronos) - la commissione parlamentare di vigilanza sul servizio pubblico condivide la ''pronta deplorazione'' che i vertici della rai hanno espresso sull'inserto di ''blob'' nell'ultima puntata di ''samarcanda'' dello scorso giovedi', ma invita anche a munirsi di ''strumenti e procedure'' tali da evitare simili episodi. e' il senso della lettera che il presidente della commissione andrea borri ha inviato al presidente della rai enrico manca e al direttore generale gianni pasquarelli a tre giorni di distanza dalla messa in onda del ''blob'' su cossiga all'interno del settimanale del tg3 condotto da michele santoro.

''la vostra pronta deplorazione dell'inserto di 'blob' nella ultima trasmissione di 'samarcanda' -scrive borri- sia che esso si configuri come vero e proprio vilipendio del capo dello stato, o come sarcasmo inopportuno, qualunque sia la persona presa di mira, non puo' che essere condivida dalla commissione parlamentare che ha piu' volte avuto occasione di richiamare la concessionaria a comportamenti piu' conformi alla funzione e ai particolari doveri pubblici a cui essa e' tenuta.

''ma di fronte a questa nuova inadempienza -prosegue il presidente della commissione- e in attesa di un piu' approfondito esame del caso da parte della commissione, sento di dover richiamare alla memoria quel punto del nostro 'indirizzo' sulla informazione in cui si raccomanda alla concessionaria di dotarsi di strumenti e procedure tali da rendere impossibili casi del genere''. (segue

(red/GS/ADNKRONOS)