CINEMA: ROBIN HOOD SBANCA, IN BARBA AI CRITICI
CINEMA: ROBIN HOOD SBANCA, IN BARBA AI CRITICI

HOLLYWOOD, 18 giu. (adnkronos) - Non sara' piaciuto ai critici ma francamente Robin Hood se ne infischia: 25,6 milioni di dollari (oltre 34 miliardi di lire) e' l'incasso dell'ultimo successo commerciale di Kevin Costner, dopo ''Balla coi lupi'', chiaramente diventato una sorta di re Mida di Hollywood. E dopo i pianti sommessi o gli alti lai con i quali gli esperti di botteghino piangevano sul calo degli incassi di una triste stagione estiva, finalmente e' arrivato il film che fa gridare al miracolo.

L'incasso di ''robin Hood: il principe dei ladri'' e' l'ottavo di sempre nella storia di Hollywood, il che lo colloca dietro celebri colossal che hanno sbancato al botteghino, film come ''Guerre stellari'', ''E.T.'', ''Batman'' e via incassando. Un grosso sollievo perche' anche i pochi film che andavano per cosi' dire benino dal Memorial Day, ultimo weekend di maggio e tradizionale inizio della stagione estiva, sono completamente spariti dalle liste degli incassi piu' alti. ''Hudson Hawk'' la commedia demenziale di Bruce Willis si e' sciolta al sole, incassando appena 15,7 milioni di dollari in venti giorni: non molto per un film che ne e' costati dai 50 ai 55 di milioni.

Nemmeno il ''Backdraft'' di Ron Howard e' andato poi tanto bene, con 46,6 milioni di dollari in quattro settimane. Ma va bene il film quasi western e divertente dell'effervescente Billy Crystal, ''City Slickers'', con 30,6 milioni di dollari in due settimane. (segue)

(cab/pl/adnkronos)