RAI: MANCA E PASQUARELLI (3)
RAI: MANCA E PASQUARELLI (3)

(adnkronos) - ad illustrare le iniziative e le politiche nelle quali la rai e' attualemente impegnata in campo internazionale, il direttore generale, pasquarelli. innanzitutto, il progetto sarit, il satellite realizzato in ambito iri, di cui la rai sarebbe disponibile ad affittare un canale. il peso finanziario sarebbe di 20 miliardi l'anno per l'alta definizione e 13 miliardi per lo standard a qualita' migliorata. ma, ha aggiunto il direttore generale, ''i problemi non finiscono qui'', dato che sarit porterebbe in italia un altro, il quatro, canale rai. ed ecco lo scoglio rappresentato dalla legge mammi', che per il servizio pubblico prevede ''soltanto'' tre canali.

inoltre, un ''palinsesto operativo'' per i nuovi standard di trasmissione costerebbe qualcosa come 400 miliardi l'anno: ''la situazione economico - finanziaria dell'azienda di sicuro non lo consente''. dunque, e' necessario, per pasquarelli, ''battere la strada della cordata con altre societa' pubbliche e private, italiane e straniere''.

ricordando la decisione del cda della rai di prolungare di un anno la fase sperimentale via satellite, a causa dell'avaria dell'olympus, pasquarelli ha detto ''sinora per la sperimentazione abbiamo speso decine di miliardi, abbiamo sperimentato lo sperimentabile e con ottimi risultati. ma non si puo' sperimentare in eterno: si butterebbero via risorse, e la rai non ne ha da buttare via''. (SEGUE)

(rgg/ZN/ADNKRONOS)