CONGRESSO PSI: IL MESSAGGIO A COSSIGA
CONGRESSO PSI: IL MESSAGGIO A COSSIGA

BARI, 27 GIU. (ADNKRONOS)- I SOCIALISTI RIAFFERMANO L'IMPEGNO A LAVORARE PER IL RINNOVAMENTO DELLA REPUBBLICA. UN IMPEGNO RIBADITO CON PARTICOLARE VIGORE NEL MESSAGGIO CHE IL CONGRESSO HA INVIATO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IN RISPOSTA AL SALUTO AI DELEGATI.

''I SOCIALISTI ITALIANI -SI LEGGE NEL MESSAGGIO- SALUTANO IN LEI IL GARANTE DELLA COSTITUZIONE, IL RAPPRESENTANTE DELL'UNITA' NAZIONALE CHE GIUSTAMENTE SPRONA LE FORZE POLITICHE AGLI ADEGUAMENTI NECESSARI ALLE NOSTRE ISTITUZIONI PER FRONTEGGIARE LE GRANDI SFIDE INTERNE E INTERNAZIONALI E PER MEGLIO REALIZZARE, NELLE MUTATE CONDIZIONI DEL NOSTRO TEMPO, I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLA STESSA COSTITUZIONE, IL CUSTODE DEL PRIMO DI TALI PRINCIPI, LA SOVRANITA' POPOLARE, A CUI E' DOVEROSO RIMETTERE LE SCELTE ESSENZIALI SULLA FORMA DELLA REPUBBLICA.

''IL NOSTRO CONGRESSO -SI CONCLUDE IL MESSAGGIO- LAVORERA' PER QUELLI CHE SONO PER NOI DUE FINI PARIMENTI UTILI AL RAFFORZAMENTO E ALLO SVILUPPO DELLA NOSTRA DEMOCRAZIA: IL RINNOVAMENTO DELLA REPUBBLICA E L'UNITA' DI TUTTI I SOCIALISTI. INTENDIAMO FORNIRE COSI' UN CONTRIBUTO ALLA RICERCA DI SOLUZIONI, ATTORNO ALLE QUALI POSSANO MATURARE I NECESSARI CONSENSI E POSSA ESSERE COSTRUITO UN FUTURO DI LAVORO, DI GIUSTIZIA E DI SERENITA' PER LA NAZIONE ITALIANA''.

(RED/RDA/ADNKRONOS)