CONGRESSO PSI: LA ''PRIMA VOLTA'' DI CIARRAPICO
CONGRESSO PSI: LA ''PRIMA VOLTA'' DI CIARRAPICO

BARI, 27 GIU. -(ADNKRONOS)- ''SONO VENUTO MOLTO VOLENTIERI, QUELLO DI OGGI E' UN DISCORSO IMPORTANTE PER LA REPUBBLICA. SIAMO ALLA VIGILIA DI UNA GRANDE SVOLTA E CRAXI NE E' IL PROTAGONISTA''. UN GIUSEPPE CIARRAPICO ACCALDATO E UN PO' SORPRESO DALLA MANCANZA, NELL'AUDITORIUM DELLA FIERA DI BARI, DI UN POSTO RISERVATO PER LUI, AFFRONTA COSI' LA SUA ''PRIMA VOLTA'' AD UN CONGRESSO DEL PSI.

FACENDOSI LARGO NELLA CALCA DEI DELEGATI PER RAGGIUNGERE LA SEDIA CHE L'ORGANIZZAZIONE HA POI FATICOSAMENTE RECUPERATO, L'IMPRENDITORE ROMANO HA AGGIUNTO: ''CREDO CHE CHIUNQUE OPERI NELLA REALTA' ITALIANA DI OGGI DEBBA PORRE MOLTA ATTENZIONE A QUELLO CHE VERRA' DETTO IN QUESTO CONGRESSO''.

QUANTO ALLA NECESSITA' DI RIFORME IMMEDIATE E RADICALI EVIDENZIATA IERI DAL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA NEL SUO MESSAGGIO ALLE CAMERE, CIARRAPICO HA DETTO: ''NON C'E' DUBBIO CHE LA REPUBBLICA DEVE CAMBIARE. IO MI SONO MOLTO MERAVIGLIATO CHE GLI ITALIANI SI ENTUSIASMASSERO TANTO PER UN REFERENDUM CHE CAMBIAVA COSI' POCO. PENSO SIA MOLTO PIU' IMPORTANTE AFFRONTARE LA RIFORMA DI TUTTO IL SISTEMA''.

(PNZ/ZN/ADNKRONOS)