CONGRESSO PSI: PRIMI COMMENTI DC A CRAXI
CONGRESSO PSI: PRIMI COMMENTI DC A CRAXI

BARI, 27 GIU. (ADNKRONOS) - ''IN MATERIA DI RIFORME ELETTORALI ED ISTITUZIONALI, CRAXI ESPRIME LE SUE IDEE: IL CHE NON VUOL DIRE AFFATTO CHE LE VALUTAZIONI DELLA DC SIANO SBAGLIATE''. QUESTO IL PRIMO COMMENTO DEL PRESIDENTE DELLA DC CIRIACO DE MITA ALLA ''BOCCIATURA'' DA PARTE DI CRAXI DELLA PROPOSTA DI RIFORMA TARGATA DC. DE MITA HA RINVIATO OGNI ALTRO COMMENTO AL TERMINE DELLA RELAZIONE DI CRAXI.

PER QUANTO RIGUARDA LE PROSPETTIVE POLITICHE, DOPO IL 46/MO CONGRESSO DEL PSI, DE MITA HA COMMENTATO, RISPONDENDO AD UNA DOMANDA DEI GIORNALISTI: ''NORMALMENTE UN CONGRESSO SI FA PER PRENDERE DELLE DECISIONI. ASPETTIAMO DI VEDERE QUALI SARANNO QUESTE DECISIONI, POI LE VALUTEREMO''.

IL SEGRETARIO DELLA DC ARNALDO FORLANI, PER PARTE SUA, DOPO AVER DATO UNA PRIMA SCORSA ALLA RELAZIONE DI CRAXI, HA MINIMIZZATO I MOTIVI DI CONTRASTO (''SI', RESTANO DELLE DIVERGENZE DI OPINIONE'') TRA DC E PSI IN MATERIA DI RIFORME. FORLANI, CHE HA AUSPICATO IL ''CONSOLIDAMENTO'' DEL RAPPORTO DI COLLABORAZIONE TRA DEMOCRISTIANI E SOCIALISTI, HA DETTO DI NON ATTENDERSI ''GRANDI NOVITA''' DAL 46/MO CONGRESSO DEL PSI.

(FLS/RDA/ADNKRONOS)