CONGRESSO PSI: RELAZIONE CRAXI - COSSIGA (2)
CONGRESSO PSI: RELAZIONE CRAXI - COSSIGA (2)

(ADNKRONOS) - CRAXI RICORDA POI LA ''VERA E PROPRIA CAMPAGNA CONTRO IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA'' (IN CUI INIZIALMENTE ''SI E' BUTTATA A CAPOFITTO'' TUTTA ''UNA SERIE DI SETTORI E PERSONAGGI DELLA OPPOSIZIONE DI SINISTRA FORTEMENTE SPALLEGGIATI DAI LORO SOSTENITORI'') IL CUI OBIETTIVO ERA QUELLO -SECONDO IL SEGRETARIO DEL PSI- DI ''DETERMINARE UNA SITUAZIONE TALMENTE INTOSSICATA E CONFUSA DA RENDERE INEVITABILI LE DIMISSIONI DEL CAPO DELLO STATO''.''E POI SAREBBE COMINCIATO IL BELLO''.

A QUESTO PUNTO DELLA RELAZIONE CRAXI SOTTOLINEA CHE A QUESTA CAMPAGNA IL CAPO DELLO STATO ''HA RISPOSTO PER LE RIME E, QUALCHE VOLTA, OLTRE LE RIME''. POI LA CAMPAGNA HA PERSO SLANCIO E ''SONO COMINCIATI AD APPARIRE I SEGNALI DI FUMO, LE MARCE ALL'INDIETRO... I TARALLUCCI''. E IN QUESTO PERIODO SONO EMERSE VICENDE -COME QUELLA DI ''GLADIO''- ''CHE CI HANNO RIPORTATO AGLI ANNI DIFFICILI DEL NOSTRO DOPOGUERRA''. PUR AUGURANDOSI CHE SI STABILISCA LA VERITA' SI QUESTI AVVENIMENTI, CRAXI SOTTOLINEA CHE COMUNQUE ''SONO VICENDE CHE STANNO ALLE NOSTRE SPALLE, APPARTENGONO AL PASSATO E CHE COMUNQUE NON POSSONO PESARE ED ESSERE FATTE PESARE IN MODO ABNORME E STRUMENTALE SULLA REALTA' DI OGGI E MEN CHE MENO CONDIZIONARNE IL FUTURO''.

QUANTO ALLE POLEMICHE TRA QUIRINALE E DC E ALLE ''CONTRAPPOSIZIONI E LE COMPLICAZIONI CHE SONO INSORTE NELL'AMBITO ISTITUZIONALE E CHE ORA SI RINNOVANO'', QUESTE NON FANNO ALTRO CHE AGGRAVERE LA SITUAZIONE, ''CONFIGURANDO UN CASO DI PALESE CONTRASTO POLITICO COSTITUZIONALI CHE NON HA PRECEDENTI E SUL QUALE IL NOSTRO DIBATTITO COMPIRA' TUTTO IL NECESSARIO APPROFONDIMENTO''. L'ULTIMA PAROLA SULLA VICENDA, CRAXI LA RISERVA AL PRESUNTO ''ASSE STRATEGICO'' TRA PSI E QUIRINALE: ''SI E' TRATTATO E SI TRATTA DELLE TIPICHE ESCOGITAZIONI DEI POLITOLOGI DEL BAR DELL'ANGOLO, DEI GIORNALISTI INVENTORI DI SIGLE DEPERIBILI E DEI POLITICI ARRUFFONI CHE STANNO AL LORO SEGUITO''. (SEGUE)

(RED/ZN/ADNKRONOS)