CONGRESSO PSI: RELAZIONE CRAXI - RIFORME ELETTORALI DC (2)
CONGRESSO PSI: RELAZIONE CRAXI - RIFORME ELETTORALI DC (2)

(ADNKRONOS) - ''NATURALMENTE NOI RIFLETTIAMO E RIFLETTEREMO, SU QUESTO STATO DI COSE, SPECIE SE LA DC VORRA' INSISTERE IN QUESTA SUA PROPOSTA CHE, COME TUTTI AVVERTONO, HA UN CARATTERE DIROMPENTE. RESTANDO FERMO IL REGIME DELLA PROPORZIONALE NOI SOLLECITEREMO DA UN LATO LE CORREZIONI UTILI AD ARGINARE LA FRAMMENTAZIONE E LA DISPERSIONE ED A FAVORIRE INVECE LE AGGREGAZIONI E GLI ACCORDI E DALL'ALTRO LATO CI OPPORREMO AD OGNI PREMIO DI MAGGIORANZA PER CHI NON ABBIA OTTENUTO LA MAGGIORANZA.

''CAMBIANDO INTERLOCUTORI ED ALLEATI LA DC POTREBBE TEORICANMENTE GIUNGERE AD IMPORRE LA SUA LEGGE ELETTORALE. IN QUESTO CASO AFFRONTEREMMO CON LA NECESSARIA DECISIONE LA NUOVA SITUAZIONE. NON SAREMMO SOLI NEL FARLO. NON SAREMMO SOLI NEL RACCOGLIERE UNA SFIDA DI QUESTA NATURA''.

(GUG/RDA/ADNKRONOS)