SOMALIA: JONAH A BALI DOGLE CON AEREO ITALIANO
SOMALIA: JONAH A BALI DOGLE CON AEREO ITALIANO

Nairobi, 3 gen -(adnkronos/dpa)- A quanto apprende l'adnkronos da fonti bene informate di Nairobi, l'inviato speciale dell'Onu James Jonah, e' arrivato stamane in Somalia ''a bordo di un aereo italiano, un Falcon messo a disposizione dalle autorita' di Roma'', nel tentativo di pacificare le fazioni in lotta del generale Mohammed Farah Aidid - a capo del Congresso Unito Somalo (Csu) e del presidente Ali Mahdi, in guerra a Mogadiscio dallo scorso novembre - e con l'obiettivo di dare il via ad un massiccio intervento umanitario. ''Non sappiamo se a bordo del Falcon vi siano anche funzionari della Farnesina'', hanno precisato le fonti, sottolienando tuttavia che la notizia dell'arrivo a Nairobi dell'aereo italiano PER JONAH ''e' stata confermata da piu' fonti diplomatiche straniere oltre che da fonti somale''.

Le fonti escludono che l'inviato dell'Onu sia atterrato a Mogadiscio: ''Stando ai piani messi a punto dallo stesso Jonah e concordati con Aidid e Mahdi, l'aereo, partito stamane alle 8.00 da Nairobi, doveva atterrare all'aereoporto di Bali Dogle, a circa 150 chilometri da Mogadiscio in direzione di Baidoa, in quanto l'aereoporto della capitale somala non e' sicuro, e' infatti ancora teatro di scontri fra gli uomini di Aidid e Ali Mahdi''.

''L'agenda degli incontri messa a punto con l'accordo di entrambe le parti in lotta prevede che Jonah inizi il suo giro di colloqui innanzitutto col generale Aidid, e quindi successivamente, nel pomeriggio, anche col presidente Ali Mahdi'' hanno spiegato le fonti. (segue).

(lar/AS/ADNKRONOS)