FS: CURSI (DC) - NO A CIG PER I FERROVIERI
FS: CURSI (DC) - NO A CIG PER I FERROVIERI

roma, 18 gen. (adnkronos) - il provvedimento del ministro del tesoro relativo all'ente fs, che prevede la cassa integrazione per i ferrovieri e il loro trasferimento all'inps, e' stato oggi duramente criticato da cesare cursi, membro dc della commissione trasporti.

cursi ricorda che lo stesso provvedimento era stato gia' respinto dal parlamento il 30 dicembre scorso: ''stupisce che il ministro del tesoro lo abbia quindi riproposto, sopratutto poiche' in quella occasione prevalse l'opinione, condivisa dal parlamento e accettata dal governo, che non esistessero motivi validi per prevedere la cassa integrazione e il trasferimento all'inps dei ferrovieri al di fuori di una riforma generale del rapporto di lavoro del pubblico impiego nel suo complesso''.

''il provvedimento del ministro del tesoro quindi - prosegue cursi - oltre che provocatorio nei confronti del parlamento e' anche inutile, e determina tra i lavoratori delle ferrovie un ingiustificato allarme''. per cursi, la dc sara' ferma nel ribadire la propria posizione in proposito, ''a difesa e tutela degli interessi legittimi dei dipendenti fs''.

(RED/PE/ADNKRONOS)