HOLDING VENETA: SEGNA IL PASSO (4)
HOLDING VENETA: SEGNA IL PASSO (4)

(adnkronos) - E sulla stessa linea si e' detto il sottosegretario al tesoro Maurizio Sacconi: ''si deve andare verso un gruppo bancario veneto, friulano ed emiliano. Per la prima fase, quella veneta non voglio entrare nel dettaglio comunque la logica deve esser quella della contiguita' delle aggregazioni. quindi no ad operazioni come quella della cassa di risparmio di verona che ha acquisito una banca a Cuneo -poteva farlo in Ungheria- e no ad acquisizioni solitarie come quella di Treviso che puntavamo a scassare il progetto comune''.

Secondo il sottosegretario al tesoro: ''noi socialisti siamo stati i primi a parlare di aggregazione e ci scontrammo con le singole casse. Noi volevano una aggregazione ad ovest ed una ad est, a questo punto pero' e' passato del tempo, la disputa e' diventata politica, ci sono resistenze localistiche. Bisogna quindi dare un mandato ampio alle istituzioni per dare una regia alle casse. Una regia che propabilmente accompagnera' il rinnovo della legge Amato''.

(Dac/pe/adnkronos)