INDIA-PAKISTAN: SFIORATO CONFLITTO NUCLEARE NEL '90
INDIA-PAKISTAN: SFIORATO CONFLITTO NUCLEARE NEL '90

Washington, 18 gen -(adnkronos)- Maggio 1990. Al quartier generale della Cia di Langley arrivano i rapporti degli agenti in India e Pakistan: Nuova Delhi e Islamabad, da decenni in guerra per il controllo del Kashmir, sono ad un passo dallo scatenare un conflitto nucleare. I ''segnali'' captati dall'intelligence non lasciano dubbi. Consapevole della capacita' nucleare di India e Pakistan, dagli anni '70 impegnato in un programma nucleare segreto, la Cia avvisa immediatamente la Casa Bianca. Non e' la trama di un film di spionaggio ma la realta', appresa dal ''Los Angeles Times'' attraverso una fonte ben informata dell'amministrazione Bush e per la prima volta resa nota al pubblico internazionale.

I due paesi andarono vicinissimi ad una guerra d'annientamento che avrebbe coinvolto un quinto della popolazione mondiale, talmente vicini da scatenare i servizi e gli uomini migliori delle strutture di potere di Stati Uniti, Unione Sovietica, Cina e diversi governi europei.

A fermare il ''countdown'' fu l'allora primo consigliere della sicurezza nazionale Usa Robert Gates, attuale capo della Cia, spedito in fretta e furia dal presidente George Bush a scongiuRare il peggio. Secondo la fonte del ''Los Angels Times'', Gates agi' con fermezza: carte e rapporti alla mano, il direttore della Cia dimostro' come l'intelligence non solo fosse a conoscenza delle intenzioni dell'una e l'altra parte ma avesse gia' previsto nei dettagli i risultati del conflitto nucleare: devastazione, distruzione, collasso aconomico e politico totale tanto in India quanto in Pakistan. (segue).

(lar/AS/ADNKRONOS)