RAPIMENTO IN URSS: FBI E POLIZIA RUSSA LIBERANO COPPIA
RAPIMENTO IN URSS: FBI E POLIZIA RUSSA LIBERANO COPPIA

Washington, 18 gen. (adnkronos/dpa)- La polizia russa e l'Fbi hanno collaborato attivamente e con successo per arrivare alla liberazione di una coppia di coniugi autraliani, Daniel e Yvonne Weinstock, sequestrati lo scorso 8 gennaio a Mosca da una banda di rapitori russi. Lo ha rivelato il ''New York Times'', sottolineando che gli agenti dell'Fbi hanno collaborato anche alle operazioni di identificazione ed arresto dei sequestratori, che si erano messi in contatto con alcuni familiari dei Weinstock residenti negli Stati Uniti, chiedendo un riscatto di 1,6 milioni di dollari, circa due miliardi di lire.

La banda dei rapitori aveva separato i due coniugi, ''sistemando'' il marito in un albergo di Mosca e la moglie in una casa rurale. Sino a questo momento gli arrestati sono dieci. Secondo il ''New York Times'', riferisce ancora l'agenzia tedesca ''dpa, il rapimento era stato organizzato dagli ex soci in affari di Daniel Weinstock, dirigenti di un'azienda siberiana, per vendicarsi di una truffa subita dall'australiano.

(lar/PE/ADNKRONOS)