OCCHETTO A TORINO: LIBERTINI SU 'RITRATTAZIONE' OCCHETTO
OCCHETTO A TORINO: LIBERTINI SU 'RITRATTAZIONE' OCCHETTO

roma, 23 gen. (adnkronos) - ''ho letto sui giornali la ritrattazione di occhetto nei miei riguardi. per quanto contorta e imbarazzata, essa mi consente, come speravo, di chiudere questa triste vicenda, senza andare in tribunale''. lo ha dichiarato il sen. lucio libertini, presidente dei senatori di rifondazione comunista che nei giorni scorsi era stato attaccato dal segretario del pds achille occhetto in merito alla scissione dal partito.

''resta il fatto politico grave di un attacco frontale e ingiurioso verso di noi e le altre forze di opposizione: attacco non provocato, perche', per quel che ci riguarda non c'e' alcuna rissa a sinistra''.

libertini prosegue affermando che ''quell'attacco, piuttosto, fa seguito alla proposta che magri ed io abbiamo avanzato, senza risposta, per una riunione comune dei parlamentari di opposizione sulla questione di cossiga e della difesa della costituzione. noi non abbiamo scisso proprio nulla, ma cerchiamo di contrastare lo scioglimento del partito comunista e di recuperare la terribile frantumazione che ne consegue. e, partendo dalla nostra orgogliosa identita' comunista -conclude- lavoriamo per l'unita' a sinistra''.

(gsm/as/adnkronos)