ELEZIONI: ORLANDO PRESENTA SIMBOLO DELLA ''RETE'' (2)
ELEZIONI: ORLANDO PRESENTA SIMBOLO DELLA ''RETE'' (2)

(ADNKRONOS) - PER FAVORIRE L'AGGREGAZIONE DI UNO SCHIERAMENTO RIFORMATORE, LA RETE, ''FINO ALL'ULTIMO MINUTO'' NON PRESENTERA' LISTE PROPRIE PER IL SENATO NELLA EVENTUALITA' CHE POSSANO FORMARSI LISTE REFERENDARIE. IL COMPITO DI VERIFICARE ''SE CI SONO LE CONDIZIONI'' ORLANDO LO AFFIDEREBBE A PIETRO SCOPPOLA. PER QUANTO RIGUARDA LA CAMERA, LA RETE AVRA' LO STESSO ORLANDO CAPOLISTA A PALERMO (''QUI PUNTIAMO AL SORPASSO'' SOTTOLINEA ORLANDO), ROMA E PADOVA, DIEGO NOVELLI NUMERO UNO IN PIEMONTE E LIGURIA. A NAPOLI, DIETRO A UN CAPOLISTA NAZIONALE, ORLANDO CANDIDERA' TUTTI GIOVANI ''SOTTO I TRENT'ANNI, PER EVITARE CHE SIANO EX...QUALCOSA''.

SE E' CERTO DI ''SBANCARE'' IN SICILIA E NEL VENETO, ORLANDO NON FA PREVISIONI SUL PIANO NAZIONALE E SCHERZA SUL ''SOGNO DI ANNA, CHE, NEL SONNO, HA VISTO LA RETE AL 58%''. ''UN PO' TROPPO - SORRIDE - CREDO CHE OLTRE IL 48% NON POTREMO PROPRIO ANDARE''. IN OGNI CASO, AVVERTE ORLANDO, ''SE FALLISSE IL NOSTRO OBIETTIVO, E I PARTITI DELLA ATTUALE MAGGIORANZA TOTALIZZASSERO ANCORA UNA VOLTA PIU' DEL 51 % DEI CONSENSI, DIMENTICHIAMOCI LA RIFORMA DELLA POLITICA''.

L'EX SINDACO DI PALERMO INSISTE, INVECE, PROPRIO SULLA NECESSITA' DI CAMBIARE LE REGOLE ELETTORALI''. LA SUA ''RICETTA'' PREVEDE 300 COLLEGI E 300 PARLAMENTARI, DI CUI 200 ELETTI CON IL SISTEMA UNINOMINALE E 100 CON QUELLO PROPORZIONALE; ELEZIONE DIRETTA, 15 GIORNI DOPO, DEL CAPO DEL GOVERNO E DEL CONSIGLIO DI GABINETTO; ABOLIZIONE DELL'IMMUNITA' PARLAMENTARE; NO ALLA ELEZIONE DIRETTA DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, RITENUTA ATTUABILE ''SEMMAI AL TERMINE DEL PROCESSO DI RIFORMA ELETTORALE E NON ALL'INIZIO''.

(COR/AS/ADNKRONOS)