HOLDING VENETA: SEGRE (2)
HOLDING VENETA: SEGRE (2)

(ADNKRONOS)- il presidente della cassa di risparmio di venezia, giuliano segre sottolinea quindi che in ogni caso non sara' possibile una partenza 'a due' tra verona e venezia: la convergenza di valutazioni tra pavesi e me ha un valore politico. ma la fusione deve nascere con l'adesione di tutte e quattro le casse venete altrimenti non ha senso''.

per segre poi anche le banche popolari del veneto' hanno lo stesso problema e dovrebbero muoversi sulla stessa strada, come ha gia' fatto con lo scorporo in spa, la banca di spoleto. perche' in futuro saranno necessarie certe dimensioni per poter accedere ai mercati internazionali. mentre a tutt'oggi tra le prime 25 banche della classifica abi c'e' soltanto la cassa di verona e nessuna popolare''.

ora, dopo l'appoggio di segre al progetto di pavesi diventa sempre piu' decisiva la posizione che assumera' la cassa di padova, la quale si trova in una fase di interregno con il presidente ettore bentsik ormai esautorato e il nuovo presidente orazio rossi gia' nominato ma in attesa dell'insediamento ufficiale. rossi e' un doroteo vicino al ministro carlo bernini che ha gia' sponsorizzato il progetto di pavesi e'q uindi ormai abbastanza certo che il progetto per la 'cariplo del veneto, nonostante l'opzione alternativa di de poli, possa andare avanti speditamente.

(dac/bb/adnkronos)