IRI: DOMANI NASCE LA SPA PER LE TLC
IRI: DOMANI NASCE LA SPA PER LE TLC

Roma, 18 feb. (adnkronos) - Esce cementir entra Iritel. Per l'Iri, domani, sara' un giorno tutto da festeggiare. La nuova Spa, (100 per cento Iri) per le Tlc, nome per ora provvisorio, Iritel, capitale sociale iniziale, che dovrebbe aggirarsi intorno ai cinque miliardi, suscettibile pero' di aumento, vedra' la luce domani in sintonia con l'entrata in vigore della legge di riforma.

Da quanto si apprende, potrebbe essere diretta, almeno in una prima fase, da un tecnico, il direttore centrale dell'Iri per la pianificazione, Franco Simeoni, ma gia' si parla, di un possibile ingresso nell'assetto di vertice anche dell'amministratore delegato di Cementir, Roberto Tana.

Se la nascita di Iritel, dove tra 6 mesi sono destinati a confluire i servizi di Tlc dell'Asst e che domani ricevera' l'assenso del cda dell'Iri, non desta problemi, il dibattito sul riassetto, (l'Iri entro tre mesi dovra' presentare al Cipe i criteri generali) di cui costituisce parte integrante, comincia a farsi caldo.

In casa Iri non manca infatti chi -complice anche la difficolta' di coniugare i 15.000 lavoratori dell'Asst con quelli di Sip e Italcable- comincia a guardare con favore, accanto a Sip e Italcable, a un terzo gestore delle Tlc.

Un'ipotesi che sembra contrastare con l'idea, piu' volte avanzata dai vertici dell'Iri e della Stet, di una possibile confluenza dei servizi di telefonia nazionale della neonata societa' in Sip e di quelli internazionali in Italcable. (segue)

(lil/gs/adnkronos)