PRIVATIZZAZIONI: CAGLIARI - SOLO PER SETTORI SECONDARI
PRIVATIZZAZIONI: CAGLIARI - SOLO PER SETTORI SECONDARI

Roma, 18 Feb. (Adnkronos) - Il presidente dell'Eni Gabriele Cagliari non conferma ne' smentisce di avere ricevuto una lettera dal ministro del bilancio Paolo Cirino Pomicino sul tema della trasformazione in societa' per azioni e della successiva privatizzazione dell'ente nazionale idrocarburi. ''E' un fatto molto riservato -ha risposto Cagliari a chi gli chiedeva chiarimenti in merito a margine della conferenza sull'energia- su cui non ho niente da dire rispetto a quello che voi ritenete di sapere''.

L'Eni non ha comunque ricevuto sollecitazioni verso la privatizzazione dell'Ente. ''Seguiamo la legge -ha spiegato Cagliari- seguiamo le disposizioni e le modalita' che il governo emanera'''.

''L'Eni non e' di per se' a favore di privatizzazioni particolari se non di settori in cui il nostro interesse e' secondario -ha proseguito il presidente dell'ente - e quindi settori che stanno fuori dai grossi rami dell'energia e della chimica, e dei servizi relativi ad essi. La legge dice che e' L'Eni che deve essere privatizzata, e non tanto le sue societa'. Noi comunque abbiamo dei programmi che non sono tanto di privatizzazione, quanto di messa sul mercato di azioni di alcune nostre societa' e di vendita di altre societa' che non fanno parte del nostro business fondamentale''.

(Kat/BB/ADNKRONOS)