SIDERURGIA: NEL '92 6 MILA (2)
SIDERURGIA: NEL '92 6 MILA (2)

(ADNKRONOS) - Oltre a riconfermare la propria volonta' di quotarsi in borsa, l'ilva ha illustrato ai sindacati l'orientamento di concentrarsi sul 'core business' dei prodotti piano e sui piani speciali. Inoltre, in relazione a quanto approvato dal comitato di presidenza dell'iri, l'ilva ha confermato di voler procedere a nuove alleanze con imprenditori privati sui prodotti lunghi e su altre attivita' di servizio.

Vista la portata delle questioni esposte oggi dall'azienda, fiom, fim e uilm hanno chiesto la rapida apertura del confronto negoziale che ''a partire dagli orientamenti strategici e dalla situazione del mercato permetta di affrontare il nuovo corso con tutte le necessarie garanzie per i lavoratori e per una nuova stagione di relazioni industriali concertata''.

La cifra annunciata oggi del ricorso alla Cig per 6 mila dipendenti del gruppo non ha colto del tutto di sorpresa le organizzazioni sindacali: questo numero era, infatti, gia' circolato con insistenza nei giorni scorsi.

Quanto alla situazione occupazionale del gruppo, e' da ricordare che dei 50 mila addetti sono 9.500 i lavoratori in cassa integrazione e poco meno della meta' accederanno ai prepensionamenti. Proprio nei giorni scorsi e' stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il decreto che rende operativi i 4.725 pensionamenti anticipati per la siderurgia pubblica, previsti dal provvedimento ad hoc per il settore, contenuto nell'articolo 29 della legge 223. (segue)

(mcc/gs/adnkronos)