STATALI: MAGGIORE RETRIBUZIONE A CHI SOSTITUISCE SUPERIORE
STATALI: MAGGIORE RETRIBUZIONE A CHI SOSTITUISCE SUPERIORE

Roma, 18 feb. (adnkronos) - Il dipendente che sostituisce il superiore per oltre 60 giorni ha diritto alla maggiore retribuzione. Lo ha stabilito il Consiglio di stato trattando il caso di un medico che assunto come assistente aveva svolto le mansioni superiori di aiuto.

La sentenza -sottolinea il mensile Isis, leggi e sentenze- tutela maggiormente i dipendenti chiamati a svolgere attivita' di livello superiore che prima avevano garantita la maggiore retribuzione solo nel caso in cui erano richiamati a ricoprire, sia pure temporaneamente, posti vacanti in pianta organica.

Il Consiglio di stato ha anche precisato che ''ai fini della retribuzione non e' necessario un atto formale di assegnazione a determinate funzioni bastando il mero riscontro dell'avvenuto svolgimento delle mansioni superiori in conformita' delle direttive impartite dai competenti organi amministrativi''.

(red/gs/adnkronos)