MEDICI: UCCIDONO 100MILA AMERICANI L'ANNO
MEDICI: UCCIDONO 100MILA AMERICANI L'ANNO

Washington, 18 feb. (ADNKRONOS/XINHUA) - Centomila americani muoiono ogni anno negli ospedali degli Stati Uniti a causa di errori e negligenze mediche ed altri 1,2 milioni subiscono danni alla salute che si sarebbero potuti evitare. Lo denuncia un rapporto presentato dal chirurgo e docente universitario della Scuola di Sanita' Pubblica di Harvard Lucian Leape, secondo il quale un paziente americano su 25 subisce danni alla propria salute ed uno su 400 muore per pratiche mediche erronee che si sarebbero potute evitare. Secondo lo studio condotto da Leape, basato sull'esame dei casi di 31.145 pazienti ricoverati negli ospedali dello stato di New York nel 1984, un quarto degli errori medici e' attribuibile a negligenza.

Meta' degli errori individuati dallo studio, consegnato alla ''American Association for the Advancement of Science'', sono stati registrati nel campo della chirurgia vascolare e cardiaca e della neurochirurgia. Un altro 20 per cento riguarda complicazioni dovute alla somministrazione di medicinali sbagliati. L'incidenza degli errori risulterebbe doppia nei casi con pazienti di eta' superiore ai 65 anni per via della maggiore complessita' delle cure richieste.

(lun/gs/adnkronos)