PRESIDENZIALI: BUSH (4) - ANCHE HILLARY ALLA GUERRA
PRESIDENZIALI: BUSH (4) - ANCHE HILLARY ALLA GUERRA

(ADNKRONOS)- Dopo Barbara, al secondo posto, e per ragioni diversissime, un'altra donna ha cominciato a brillare di luce propria nell'ancor grigio firmamento di aspiranti first lady d'America. E' la bella e grintosa Hillary Clinton, 44 anni,moglie del democratico governatore dell' Arkansas, Bill, che ha rischiato di essere politicamente travolto, come accadde, quattro anni fa, al suo collega di partito, l'esuberante Gary Hart, da uno scandaletto rosa montato contro di lui dalla sua segretaria, Gennifer Flowers, belloccia probabilmente alla ricerca di pubblicita' ad imitazione di Donna Rice. Un brutto affare al quale poi si sono aggiunte cocenti rivelazioni sul suo imboscamento ai tempi del Vietnam e il sospetto di presunti favoritismi nei confronti di amici compromessi.

Cosi' la signora Clinton, che voleva restarsene nell' ombra, non perche' sia una di quelle donne che agiscono dietro le quinte, ma per il suo naturale riserbo, e' stata costretta dal precipitare degli eventi a scendere in guerra. Rinunciando a qualsiasi pudore, ha dovuto chiarire lo stato dei rapporti con il marito. Non e' stato facile, Ma ce l'ha fatta. Il risultato: ha cominciato a parlare di tutto, a fare audience via etere. Ne e' venuta fuori un'immagine di donna moderna, assolutamente indipendente, pronta a buttarsi a capofitto nelle piu' difficili battaglie sociali, madre intelligente -ha messo in guardia la figlia di 11 anni, Chelsea, dai rischi morali della campagna elettorale-, una donna insomma nella quale, secondo gli analisti, si riconosce gran parte dell'elettorato femminile democratico. Il punto e' che non e' lei ad essere in gara.

(iac/pe/adnkronos)