PRESIDENZIALI: BUSH (6) - QUANTO COSTANO
PRESIDENZIALI: BUSH (6) - QUANTO COSTANO

(ADNKRONOS) - La grande kermesse elettorale americana, oltre a durare nove lunghi mesi -comincia a febbraio per concludersi a novembre- ha un costo complessivo che supera l'astronomica cifra di tre miliardi di dollari, oltre tre mila miliardi di lire, attinti in parte dai sussidi pubblici che il governo federale assicura a REPUBBLICANI E DEMOCRATICI, IN PARTE, e rappresenta la somma piu' cospicua, da contributi privati. Vere e proprie donazioni che non possono superare ufficialmente i mille dollari a candidato e i cinquemila per i comitati dei candidati e la cui provenienza deve essere assolutamente trasparente: e' richiesta la trascrizione degli ''elargitori'', societa' o privati, su un apposito registro.

Un candidato forte puo' arrivare a spendere, di questi tempi, fino a cento milioni di dollari, finanziamenti pubblici (46.1 milioni di dollari) compresi. A Bush la Casa Bianca costo' nell'88 esattamente 93,7 milioni di dollari. Il suo sfidante finale, il democratico Michael Dukakis, ne spese anche di piu': 106,5 milioni di dollari.

Il voto per il rinnovo della Camera del Congresso e di un terzo del senato, che coincide con la fatidica data del tre novembre, insieme all'elezione di funzionari statali, governatori, giudici, sceriffi, pesa sulle uscite totali 1,362 miliardi di dollari.

(iac/ZN/ADNKRONOS)