REAGAN-WOJTYLA: CASAROLI - NON ESCLUDO COLLABORAZIONI
REAGAN-WOJTYLA: CASAROLI - NON ESCLUDO COLLABORAZIONI

ROMA, 18 FEB. (ADNKRONOS) - IL CARDINALE AGOSTINO CASAROLI, SEGRETARIO DI STATO DEL VATICANO FINO AL 1991, IN UN'INTERVISTA ALL'ADNKRONOS HA DICHIARATO DI ''NON ESCLUDERE COLLABORAZIONI'' TRA GIOVANNI PAOLO SECONDO E RONALD REAGAN, PER AIUTARE SOLIDARNOSC A ROVESCIARE IL REGIME COMUNISTA POLACCO.

''IO NON ESCLUDO COLLABORAZIONI - HA DETTO IL PORPORATO - DICO SOLO CHE IL SANTO PADRE HA SEMPRE CERCATO DI PROCEDERE PER LA PROPRIA STRADA, UN CAMMINO DI CARATTERE RELIGIOSO E MORALE PER IL BENE DEL MONDO''. A PROPOSITO DELL'INCONTRO CHE AVREBBE AVUTO NEL GIUGNO DEL 1982 IN VATICANO CON L'ALLORA SEGRETARIO DI STATO USA ALEXANDER HAIG, CASAROLI HA AGGIUNTO: ''DICONO CHE IO ABBIA AVUTO DEI COLLOQUI CON HAIG. SINCERAMENTE NON RICORDO, SONO PASSATI TANTI ANNI. IL PAPA, COMUNQUE, PER QUANTO NE SO, NON HA MAI VOLUTO INTRAPRENDERE DELLE AZIONI POLITICHE, ANCHE SE ALCUNE VOLTE UN'AZIONE DI SALVAGUARDIA RELIGIOSA, MORALE, UN'AZIONE DI SALVAGUARDIA DEI POPOLI, PER I LORO DIRITTI, PUO' MATERIALMENTE COINCIDERE CON UN'AZIONE POLITICA''.

IL PAPA COMUNQUE, HA SOSTENUTO ANCORA IL CARDINALE CASAROLI ''HA SEMPRE PROCEDUTO CON CRITERI PROPRI, CHE ERANO CRITERI DI ORDINE SPIRITUALE, RELIGIOSO E MORALE, E HA SEMPRE CERCATO DI NON LASCIARSI COINVOLGERE IN QUESTIONI DI CARATTERE SQUISITAMENTE POLITICO. BISOGNA COMUNQUE ANDARE MOLTO CAUTI NEL PARLARE DI ATTI POLITICI''.

(RED/GS/ADNKRONOS)