PSI: CRAXI AL TG3 (2)
PSI: CRAXI AL TG3 (2)

(Adnkronos) - Ma il Psi, chiede un ascoltatore, continua a parlare di compromesos storico, ma perche' i socialisti si possono alleare alla Dc e al Pds no? ''In Italia -risponde Craxi- ci sono piu' di 2 mila comuni sopra i 5 mila abitanti, e in 400 di questi la Dc e' alleata col Pds, o anche col Pds. Quindi non e' una novita'''.

Altro tema: Cossiga. Craxi ritiene che il Presidente sia davvero al di sopra delle parti? Questa e' una vicenda molto complicata -premette Craxi- perche' via via che le polemiche sono cresciute, si sono fatte piu' intense, ed anche piu' aggressive, il presidente ha risposto per le rime, e quando si risponde per le rime e' sempre difficile valutare se uno esce o rimane, entro determinati limiti''.

Ci saranno conseguenze per il Psi dopo la vicenda Chiesa? chiede un altro ascoltatore. ''In questa vicenda una delle vittime sono proprio io. Mi preoccupo di creare le condizioni perche' il paese abbia un governo che affronti gli anni difficili che abbiamo davanti emi trovo un mariuolo che getta un'ombra su tutta l'immagine di un partito che a Milano in 50 anni nell'amministrazione del Comune di Milano, nell'amministrazione degli Enti cittadini, non in 5 anni, ma in 50, non ha mai avuto un amministratore condannato per reati gravi contro la pubblica amministrazione''.

Infine una domanda sulle leghe. In nome della governabilita' il Psi e' disposto ad andare al governo con loro, o con il loro appoggio? La risposta di Craxi e' negativa. ''Le leghe si presentano su una piattaforma che in questo momento e' veramente molto distante. Questa ipotesi non mi pare concreta. Si presentano come una formazione antisistema, che avanza addirittura l'idea di creare una repubblica del nord, una del centro e una del sud. Uno scongolvimento dello stato nazionale. Non mi pare sia possibile una ipotesi del genere''.

(Sat/Pan/Adnkronos)