DC-VESCOVI: LA CEI ''RICHIAMA'', FORLANI RISPOPNDE (2)
DC-VESCOVI: LA CEI ''RICHIAMA'', FORLANI RISPOPNDE (2)

(Adnkronos) - Se Forlani preferisce tenersi sulle generali e, da questa riflessione passa a ricordare l'impegno della dc sulle questioni della ''bioetica'', altri esponenti dc mettono direttamente il dito nella piaga. Commenta il Direttore de ''Il Popolo'', Sandro Fontana, riferendosi alle ''frustate'' del vescovo di Isernia: ''i vescovi fanno il loro dovere. facendo sentire anche lo schiocco della frusta, se lo ritengono necessario. Le liste dc? Qualche problema puo' spuntare per tutti... Del resto su 12 apostoli se ne sono trovati uno che ha tradito e un altro che ha rinnegato...''.

Piu' che d'accordo con Sandro Fontana e' Maria Eletta Martini: ''i vescovi -commenta- fanno il loro mestiere''. AMintore Fanfani, invece, preferisce non mettere bocca: ''Io non faccio il confessore di nessuno e quindi -dice riferendosi al caso della lista Dc di Isernia- non conosco i peccati dei presunti peccatori. Non ho elementi per giudicare e non voglio entrare in questa faccenda''. Antonio Gava non vuol commentare le ''voci'' sulle altre ''segnalazioni'' di candidati dc non graditi alla gerarchia ecclesiastica, dopo quella del vescovo di Isernia: ''non ne so niente... Voi stessi dite 'pare', 'forse', 'si dice'...''. Ma il caso di Isernia c'e'... ''Beh, se lo tenga Isernia'', ribatte il Presidente dei deputati dc accomiatandosi dai cronisti. (segue)

(fls/zn/Adnkronos)