INFANZIA E TERZO MONDO: UNICEF SOLLECITA CORRETTE INFORMAZIONI
INFANZIA E TERZO MONDO: UNICEF SOLLECITA CORRETTE INFORMAZIONI

MILANO, 6 MAR. - (ADNKRONOS) - ''TUTTI I BAMBINI HANNO IL DIRITTO DI CONOSCERE I LORO COETANEI DI ALTRI PAESI, DI CRESCERE SENZA PREGIUDIZI E DI FORMARSI OPINIONI PROPRIE. MA PER FARE QUESTO HANNO BISOGNO DI UNA INFORMAZIONE AMPIA E ARTICOLATA, CHE RIGUARDI LA VITA INTORNO A LORO COSI' COME LA PIU' AMPIA REALTA' MONDIALE. E' PARTENDO DA QUESTA CONSIDERAZIONE CHE IL PRESIDENTE DELL'UNICEF ITALIA, ARNALDO FARINA, OGGI A MILANO NEL CORSO DEL CONVEGNO ''INFORMAZIONE: INFANZIA E TERZO MONDO'' PROMOSSO DAL COMITATO ITALIANO UNICEF HA INVITATO A RIFLETTERE SULLA QUANTITA' E SULLA QUALITA' DELL'INFORMAZIONE RELATIVA AI PAESI IN VIA DI SVILUPPO CON PARTICOLARE RIGUARDO AL MONDO DELL'INFANZIA.

A DARE UN GIUDIZIO DECISAMENTE CRITICO DELL'INFORMAZIONE OGGI ESISTENTE AL RIGUARDO E' STATA ANNE WINTER DELL'UNICEF DI GINEVRA CHE HA DENUNCIATO LE ''DEFORMAZIONI DI NOTIZIE SUL TERZO MONDO PER EFFETTO DELLE CAMPAGNE DI RACCOLTA FONDI'', PUNTANDO L'INDICE PROPRIO SULLE MAGGIORI AGENZIE DI AIUTO ALLO SVILUPPO ''CHE TENDONO AD ENFATIZZARE ECCESSIVAMENTE IL RUOLO DEGLI AIUTI DAI PAESI OCCIDENTALI''. (SEGUE)

(PLU/RDA/ADNKRONOS)