OBIEZIONE COSCIENZA: DC -''NON GETTARE LEGGE ALLE ORTICHE'' (3)
OBIEZIONE COSCIENZA: DC -''NON GETTARE LEGGE ALLE ORTICHE'' (3)

(Adnkronos) - Si potra' adesso risolvere tutto con un decreto? A questa domanda il capogruppo dei senatori Nicola mancino ha risposto che la valutazione''spetta al governo. Il destinatario del messaggio pero' - ha osservato - e' il Parlamento e solo il Parlamento avrebbe potuto prendere in esame le valutazioni del Presidente della repubblica''.

Mancino e' convinto che il recupero della Legge possa avvenire soltanto nella prossima legislatura con mezzi e procedure tutti da disciplinare. Il nuovo Parlamento pero' -ha aggiunto- dovra' farsi carico anche del periodo di interregno''. Secondo Mancino anche il ''marchingegno'' di Andreotti ''fa parte del pacchetto piu' complessivo di riforme istituzionali. E non credo che questo Parlamento abbia il potere di affrontarle''. Cosa potra' essere questo marchingegno pero' mancino non ha voluto dirlo ''ci consentirete l'originalita' - ha risposto scherzando - se no il brevetto non ce lo danno''.

Il piu' atteso dai cronisti, il Presidente del Consiglio Andreotti, ha deluso le aspettative della stampa. Dalle sue labbra e' uscito soltanto un cortese saluto. Bocca cucita anche per il presidente del Cn, Ciriaco de mita.

(Sat/as/adnkronos)