PUBBLICITA': SINDACATI, REGOLAMENTARE IL MERCATO
PUBBLICITA': SINDACATI, REGOLAMENTARE IL MERCATO

Roma, 6 mar. (adnkronos) - ''Lo scontro tra editori della carta stampata ed emittenze televisive attorno alle migliaia di miliardi della pubblicita', e' l'inevitabile conseguenza della sostanziale mancanza di regolamentazione del mercato pubblicitario''. Lo afferma una nota del sindacato attori italiani, Filis-Cgil, in cui si sottolinea che ''i ritardi degli editori nel cogliere l'esplosivita' del problema, peraltro annunciata dalla stessa introduzione della legge Mammi', sono gravi''.

Sempre per affrontare e ''per esaminare la situazione generale della stampa nel nostro paese, con particolare riferimento ai problemi finanziari, della diffusione e della qualita' del prodotto'', le segreterie nazionali della Filis Fis Uilsic hanno richiesto un incontro alla Fieg. ''E' necessaria un'attenta ricognizione della situazione complessiva -hanno dichiarato le segreterie nazionali- rispetto alla quale il problema dei flussi finanziari della pubblicita' rappresenta un fattore di grande importanza''. Altre richieste di incontri saranno inoltrate dalle confederazioni alla Rai, alla FRT e al Garante per l'editoria e la radiodiffusione.

(ada/gs/adnkronos)