RAIUNO: GIOVANNA RALLI - ''SOLO PER DIRTI ADDIO''
RAIUNO: GIOVANNA RALLI - ''SOLO PER DIRTI ADDIO''

ROMA, 6 MAR - (ADNKRONOS) - Giovanna Ralli debutta sul piccolo schermo. Una carriera iniziata nel '43 con ''I bambini ci guardano'' di Vittorio De Sica, 80 film all'attivo, molto teatro e adesso la tv. La Ralli sara' infatti la protagonista del film ''Solo per dirti addio'' per la regia di Sergio Sollima (''Sandokan''), in onda su Raiuno domenica e lunedi' prossimi. Accanto a lei Fabio Testi, Stanislas Carre' de Malberg, Stephane Ferrara, Aurore Clement e Giuditta Saltarini (moglie di Renato Rascel). Il film, coprodotto da Raiuno, P.P.I. - Telecip e Beta Taurus, e' stato realizzato su un soggetto di Piernico Solinas con la sceneggiatura di Franco Tato'. Le musiche sono di Nicola Piovani.

Girato tra Roma, Trieste, Mantova e Parigi, ''Solo per dirti addio'' racconta la drammatica storia di una madre la cui vita e' sconvolta dalla notizia del suicidio dell'unico figlio, Stefano, trovato morto nella sua auto trasformata in camera a gas. Giovanna si trasforma in una detective alla ricerca di un indizio che possa spiegarle il motivo di quel suicidio. ''Giovanna, la protagonista del film, e' un'eroina di oggi, una donna che lotta, un personaggio vincente. Un tema che ho sempre amato molto - ha detto Sollima - che per la tv aveva gia' firmato le due serie de ''I ragazzi di celluloide'', ''Uomo contro uomo'' e ''Passi d'amore'' - Questa storia, che ha sullo sfondo un intrigo, unisce elementi di sentimento e azione''. ''Adesso il pubblico in televisione vuole vedere la donna vera, non quella finta e patinata di ''Beautiful'' sempre perfetta e pettinata - ha aggiunto Giancarlo Governi, capostruttura di RaiUno - Adesso la societa' e' costellata di donne attive, che lavorano e vanno avanti nelle loro carriere anche oltre i 50, 60 anni, ed e' di queste donne che noi vogliamo parlare''. (segue)

(red/zn/adnkronos)