TOKIO: UCCIDE LA SORELLINA PERCHE' ''TROPPO ALLEGRA''
TOKIO: UCCIDE LA SORELLINA PERCHE' ''TROPPO ALLEGRA''

Tokio, 6 mar. (adnkronos/dpa)- ''Non sopportavo la sua allegria''. Una ragazza giapponese di 16 anni e' stata arrestata per aver accoltellato a morte la sorellina di 13 anni, colpevole di richiamare ''eccessive'' simpatie con la sua vivacita'.

La ragazza, di cui non sono state rese note le generalita', aveva inizialmente accusato un ''uomo mascherato'' dell'omicidio della sorellina, uccisa mentre studiava nella sua stanza. La polizia, che non aveva trovato segni di scasso nell'abitazione, non le ha creduto. Dopo un interrogatorio la ragazza e' crollata confessando l'assassinio della sorella ''troppo allegra''.

(lar/gs/adnkronos)