VIOLENZA SULLE DONNE: I DATI DEL TELEFONO ROSA
VIOLENZA SULLE DONNE: I DATI DEL TELEFONO ROSA

Roma 6 mar -(ADNKRONOS) - In Italia ci sono almeno 12.000 famiglie dove vengono quotidianamente perpetRati atti di violenza sulle donne.Questo il dato piu' sconcertante che emerge dall'elaborazione che l'Ispes ha fatto sui dati raccolti dall'Associazione del ''telefono rosa'' da giugno 1990 a febbraio 1992.

''Le testimonianze raccolte dall'Associazione di volontarie -in totale 15.427 telefonate- dice Valerio Marchi dell'Ispes, rappresentano la parte sommersa dell'iceberg riguardo la tematica della violenza sulle donne. I dati ufficiali -quelli cioe' provenienti dalle denuncia ai commissariati- non sarebbero in grado di fornire un profilo reale della realta'. Questo per la riservatezza che le donne mantengono ancora sull'argomento.

La violenza subita dalle donne si differenzia soprattutto per fasce di eta'. le giovanissime -dai 17 ai 25 anni- sono infatti piu' spesso vittime di atti di libidine. Mentre le donne tra i 25 e i 40 anni subiscono in genere violenze di tipo piu' psicologico: minacce, ricatti, asservimenti e percosse. La chiave di lettura di questi dati e probabilmente quella della violenza-illegittimita'. ''In giovane eta',infatti, la sfera sessuale -SPIEGA IL RAPPORTO ISPES- e' percepita come territorio di confronto-scontro e non ha ancora assunto connotati di obbligatorieta'. Nel caso delle doNne adulte invece, l'abuso sessuale e' considerato dalle stesse come comportamento legittimo del partner''. (segue)

(red/ZN/ADNKRONOS)