AGRICOLTURA: NOCI (3)
AGRICOLTURA: NOCI (3)

(Adnkronos) - ''Non possiamo ignorare -ha detto Lucchetti- che tra le due maggiori potenze mondiali, l'Europa e gli Stati Uniti, esistono numerosi elementi di disturbo per la conquista dei mercati agricoli internazionali. Per lo svolgimento e la conclusione del negoziato gatt occorre misurarsi con una serie di impegni specifici: una riduzione del 20 per cento dei sostegni alla produzione compresi i prodotti mediterranei; del 30 per cento per i cereali, la carne, lo zucchero e il latte; del 10 per cento di altri prodotti come il cotone, il tabacco, il vino. Una riduzione del 36 per cento delle barriere all'importazione''.

''L'occasione del negoziato gatt -ha concluso Lucchetti- e' il trampolino per migliorare i rapporti di tutti i 108 paesi che si cimentano in questo difficile negoziato''.

Giampiero Schiratti, direttore responsabile per le questioni concernenti l'agricoltura alla cee, ha ripercorso le tappe dell'Uruguay round, avviato nel settembre dell''86: ''si tratta del piu' vasto e comprensivo negoziato mai affrontato. Ben 15 temi diversi, e per la prima volta si discute della liberalizzazione del commercio in agricoltura. Inizialmente, gli Stati Uniti avevano chiesto alla Cee un'opzione 'zero': era il periodo del governo Reagan. Poi, fortunatamente, hanno riveduto questa richiesta permettendo cosi' il ripristino delle trattative''.

''A meta' dicembre 1991 il segretario generale del Gatt, Artur Dunkel ha sottoposto alle parti una propria proposta di compromesso che fin dall'inizio e' stata criticata e poi bocciata dalla Cee. Oggi, i negoziati appaiono di nuovo difficili ed incerti. La nostra preoccupazione -ha concluso Schiratti- e' quella di arrivare ad un accordo entro il 31 marzo, altrimenti tutto verra' rimandato al 1983''.

Tra i partecipanti al convegno ha preso la parola anche il consigliere della divisione agricola e dei prodotti di base del segretario Gatt, Evan Rogerson, seguito dai rappresentanti di Cile, Colombia, Messico, Venezuela e Brasile.

(Dac/pe/adnkronos)