AGRICOLTURA: NOCI ''ACCORDO GATT DIFFICILE''
AGRICOLTURA: NOCI ''ACCORDO GATT DIFFICILE''

Verona, 9 Mar. (Dall'inviato dell'Adnkronos Dario Converso) - ''I negoziati Gatt sull'agricoltura non saranno facili infatti non si capisce bene perche' l'Europa deve accettare un accordo dove non si cerca di aiutare i paesi in via di sviluppo ma si vuole consolidare il monopolio degli Stati Uniti''.

Lo ha detto il sottosegretario all'agricoltura, Maurizio Noci al convegno su ''i flussi agricoli tra le due sponde dell'Atlantico: dall'integrazione al contenzioso Gatt'', organizzato alla vigilia dell'apertura della 94/esima fiera agricola di Verona che verra' inaugurata domani dal ministro Giovanni Goria.

''A queste condizioni -ha sottolineato Noci- non si puo' parlare di accordo perche' se all'Europa viene chiesto di tagliare il proprio protezionismo cio' deve valere anche per gli Stati Uniti'', per cui, secondo il sottosegretario all'agricoltura ''sara' molto facile creare un ponte tra Cee e paesi latino americani piuttosto che tra Cee e Stati Uniti o tra Stati Uniti e paesi Latino Americani''.

Secondo Noci infatti ''non bisogna tagliare un solo monopolio, quello Cee, ma tutti quelli esistenti, altrimenti non si puo' andare avanti nel negoziato''. Il sottosegretario ha spiegato che ''alla comunita' europea viene chiesto oggi di eliminare il 30 per cento di quello che viene definito protezionismo agricolo per rendere possibile la conclusione degli accordi Gatt. Una richiesta di non facile applicazione, ma nella cee, al tempo stesso, non deve vincere l'egoismo''. (Segue)

(Dac/pe/adnkronos)