CERNOBYL: AUMENTANO I CASI DI CANCRO
CERNOBYL: AUMENTANO I CASI DI CANCRO

Mosca, 9 mar (adnkronos/dpa) - Negli ultimi sei anni, in seguito all'incidente della centrale nucleare di Cernobyl in Ucraina, i casi di cancro registrati nella vicina Bielorussia, sono notevolmente aumentati. Lo ha reso noto oggi il ministro della sanita' bielorusso, Vasili Kasakov, nel corso di una conferenza organizzata a Gomel.

Dal 1986, nella repubblica ex sovietica a 45 bambini e' stato diagnosticato il cancro alla tiroide, una cifra decisamente superiore alla norma se si considera che fra il 1981 ed il 1985 erano stati registrati nel paese solamente sei casi. La maggior parte dei bambini colpiti viveva nel Gomel, la regione di confine con l'Ucraina, a 25 chilometri dalla centrale nucleare in cui, il 26 aprile del 1986, esplose uno dei quattro reattori. Ma non solo, in Bielorussia sono aumentati anche i casi di persone colpite da altri tumori, soprattutto polmoni, stomaco, e leucemia, ma in particolare sono sempre piu' numerose le donne che hanno difficolta' nel portare a termine la gravidanza.

(red/zn/adnkronos)