I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

BELGRADO. MIGLIAIA DI PERSONE HANNO MANIFESTATO OGGI, CON DIVERSE ORE DI ANTICIPO RISPETTO AL PREVISTO E MALGRADO IL DIVIETO DELLE AUTORITA' CONTRO IL PRESIDENTE SERBO, MILOSEVIC. LA DIMOSTRAZIONE HA COINCISO CON NUOVI ATTACCHI DELL'ESERCITO FEDERALE E DELLE MILIZIE SERBE CONTRO LA CROAZIA. E' STATA PRESA DI MIRA STAMANE LA CITTA' DI VALPOVO, A CIRCA 260 CHILOMETRI AD EST DI ZAGABRIA, MENTRE ALTRI INCIDENTI SI SONO VERIFICATI NELLA NOTTE, NONOSTANTE L'ARRIVO DEI PRIMI CASCHI BLU DELL'ONU. A BRUXELLES, INTANTO, SONO RIPRESI OGGI I LAVORI DELLA CONFERENZA DI PACE PER LA JUGOSLAVIA, AI QUALI, TUTTAVIA, NON SI E' PRESENTATO PROPRIO MILOSEVIC, RIMASTO LEGGERMENTE FERITO IN UN INCIDENTE AUTOMOBILISTICO.

NEW YORK. E' DOMANI IL SUPERMARTEDI' DECISIVO PER I CANDIDATI ALLE PRESIDENZIALI AMERICANE: VOTERANNO UNDICI STATI, IN PREVALENZA DEL SUD - LOUISIANA, HAWAI, FLORIDA, DELAWARE, MASSACHUSETTS, MISSISSIPPI, MISSOURI, OKLAHOMA, TENNESSEE E TEXAS, OLTRE A RHODE ISLAND - E CINQUE MILIONI DI ELETTORI. LE PREVISIONI CONFERMANO I RISULTATI DI SABATO NEL SUD CAROLINA: I FAVORITI RESTANO, SUL FRONTE REPUBBLICANO, IL PRESIDENTE BUSH, E SUL FRONTE DEMOCRATICO IL GOVERNATORE DELL'ARKANSAS, BILL CLINTON, MA TRA QUESTI ULTIMI SEMBRA AVERE BUONE CHANCES ANCHE L'EX GOVERNATORE DELLA CALIFORNIA, EDMUND jERRY BROWN, CHE IERI NEI 'CAUCUS' DEL NEVADA E' ARRIVATO PRIMO SU TUTTI CON IL 34,2 PER CENTO.

GERUSALEMME. SI SONO SVOLTI NEL POMERIGGIO I FUNERALI DI MENACHEM BEGIN, L'EX PRIMO MINISTRO ISRAELIANO, PREMIO NOBEL DELLA PACE, STRONCATO LA NOTTE SCORSA DA I POSTUMI DI UN INFARTO. IL FERETRO DI BEGIN, CHE AVEVA 79 ANNI, E' STATO TRASPORTATO A BRACCIA DA SEI EX COMPAGNI DI LOTTA DELL'IRGUN, L'ORGANIZZAZIONE TERRORISTICA DA LUI GUIDATA FINO AL 1948. IL PUBBLICO HA RESO OMAGGIO ALLA SALMA, PRENDENDO PARTE AD UNA SPECIALE PROCESSIONE FUNEBRE CHE E' PARTITA DALLA CAMERA ARDENTE A SANHEDRIA PER CONCLUDERSI SULLA TOMBA RISERVATA ALL'EX PREMIER NEL MONTE DEGLI ULIVI CHE SOVRASTA LA CITTA' VECCHIA DI GERUSALEMME.

BRUXELLES. IL 22 E 23 DI MAGGIO, I PAESI INDUSTRIALIZZATI OCCIDENTALI E LE PRINCIPALI AGENZIE DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE SI INCONTRERANNO A LISBONA PER COORDINARE I PIANI DI ASSISTENZA ECONOMICA ALLE REPUBBLICHE DELL'EX UNIONE SOVIETICA. LO HA ANNUNCIATO UN PORTAVOCE DEL MINISTERO DEGLI ESTERI DEL PORTOGALLO, PAESE DI TURNO ALLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DELLA COMUNITA' EUROPEA. L'ULTIMO VERTICE RISALE A GENNAIO SCORSO ED ERA STATO ORGANIZZATO A WASHINGTON.

BRUXELLES. I POTENZIALI RISCHI DEL 'BRAIN DRAIN', CIOE' DEL POSSIBILE ESODO DI SCIENZIATI NUCLEARI DELL'EX UNIONE SOVIETICA VERSO PAESI A RISCHIO NUCLEARE VERRANNO DISCUSSI DOMANI A BRUXELLES NEL CORSO DELLA RIUNIONE STRAORDINARIA DEL CONSIGLIO DI COOPERAZIONE ATLANTICA. ALLA RIUNIONE, INSIEME AI MINISTRI DEGLI ESTERI DEI PAESI NATO, PARTECIPERANNO PER LA PRIMA VOLTA QUELLI DELLE NUOVE REPUBBLICHE DELLA COMUNITA' DI STATI INDIPENDENTI NATA DAL DISSOLVIMENTO DELL'UNIONE SOVIETICA. (SEGUE)

(RED/GS/ADNKRONOS)