I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 2/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

ROMA. IL CAPO DELLO STATO E' DISPONIBILE AD INIZIATIVE DA PORRE ALL'ATTENZIONE DEL NUOVO PARLAMENTO PER RISOLVERE IL PROBLEMA DELLE LEGGI RINVIATE ALLE CAMERE E DI CUI NON SIA STATO POSSIBILE IL RIESAME ANCHE PER EFFETTO DI UNO SCIOGLIMENTO ANTICIPATO DEL PARLAMENTO. E' QUANTO AFFERMA UNA NOTA DIFFUSA STAMANE DAL QUIRINALE, CHE FORNISCE UNA SERIE DI PRECISAZIONI DI CARATTERE TECNICO E GIRIDICO SUL TRAVAGLIATO ITER DELLA LEGGE SULL'OBIEZIONE DI COSCIENZA. COSSIGA, CHE STAMANE HA LASCIATO NAPOLI, PER RECARSI DIRETTAMENTE A BONN, NEL QUADRO DI UN GIRO DI CONGEDO CHE LO PORTERA' ANCHE A LONDRA E, DOMANI, A BRUXELLES, AGGIUNGE CHE I GIUDIZI NEI SUOI CONFRONTI, ATTRIBUITI DALLA STAMPA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ANDREOTTI, CREANO UNA GRAVE SITUAZIONE POLITICA E ISTITUZIONALE CHE RICHIEDE CHIARE PRECISAZIONI E NETTE PRESE DI POSIZIONE. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CONCLUDE CON UN APPELLO A TUTTE LE ISTITUZIONI AI PARTITI AD UN'AZIONE SERENA E AD UN COMPORTAMENTO RESPONSABILE.

ROMA. IL PARLAMENTO DI OCCUPERA' DI NUOVO DELLA LEGGE SULL'OBIEZIONE DI COSCIENZA, QUANTO MENO PER ASCOLTARE DAL PRESIDENTE DELLA CAMERA, IOTTI, ALCUNE COMUNICAZIONI IN MATERIA. LA IOTTI HA INFATTI CONVOCATO L'ASSEMBLEA DI MONTECITORIO PER GIOVEDI' PROSSIMO IN SEGUITO ALLA RICHIESTA FORMULATA DA 212 PARLAMENTARI CHE, SU INZIATIVA DEL PARTITO DEMOCRATICO DI SINISTRA E DI RIFONDAZIONE COMUNISTA, HANNO CHIESTO LA CONVOCAZIONE DELLA CAMERA PER DISCUTERE IL PROVVEDIMENTO. A NORMA DELL'ARTICOLO 62 DELLA COSTITUZIONE PER CHIEDERE LA CONVOCAZIONE OCCORREVANO 210 FIRME, CIOE' UN TERZO DELL'ASSEMBLEA. LA SEDUTA SARA' PRECEDUTA DA UNA RIUNIONE DELLA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO.

ROMA. SCIOPERO GENERALE NELLA SCUOLA LUNEDI' 23 MARZO. LA PROTESTA E' STATA INDETTA DA CGIL, CISL, UIL E SNALS, CONTRO QUELLA CHE I SINDACATI HANNO DEFINITO LA MANCATA VOLONTA' DEL GOVERNO DI VOLER CHIUDERE IL CONTRATTO DI LAVORO IN TEMPI BREVI. DOPO LA GILDA DUNQUE, ANCHE CONFEDERALI E SNALS ABBANDONANO IL TAVOLO DELLA TRATTATIVA PER SCEGLIERE LA LINEA DURA DELLO SCIOPERO CON IL BLOCCO TOTALE DI OGNI ATTIVITA' SCOLASTICA.

ROMA. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO, ANDREOTTI, CONCLUDERA' MERCOLEDI' LA SUA VISITA IN CANADA E NEGLI STATI uNITI E TORNERA' A ROMA. ANDREOTTI AVRA' A TORONTO COLLOQUI CON IL PRIMO MINISTRO CANADESE, MULRONEY, CON IL SEGRETARIO DI STATO CANADESE PER GLI AFFARI ESTERI, BARBARA MC DONGALL E CON IL PRIMO MINISTRO DELL'ONTARIO, RAE. (SEGUE)

(RED/GS/ADNKRONOS)