ISRAELE: ''VITA DA CANI'' PER IMMIGRATO UCRAINO
ISRAELE: ''VITA DA CANI'' PER IMMIGRATO UCRAINO

Tel Aviv, 9 mar. (adnkronos/dpa) - Un immigrato disoccupato, appena arrivato in Israele da Odessa, in Ucraina, ha letteralmente vissuto negli ultimi mesi ''una vita da cani''. Yosef Zeitz, 44 anni, e' stato infatti costretto a trasferirsi in un canile insieme a Kerry, il suo pastore tedesco che nessun affittuario di Tel Aviv lasciava entrare in casa. La notizia e' stata riportata oggi sul quotidiano ''Hadashot''.

Yosef e' stato dunque costretto a portare Kerry in un canile gestito da un'organizzazione animalista di volontari ma, sentendone la mancanza ''in modo lacerante'', il povero Yosef e' stato costretto a raggiungere Kerry. ''Mi sono detto - ha dichiarato Yosef - se aiutano gli animali aiuteranno anche gli uomini''. Ed e', cosi' che l'associazione ''Lascia vivere gli animali'' ha lasciato a Yosef spazio nella gabbia di Kerrey, che e' stata anche fornita di un materasso, una stufetta elettrica termosifone e una radio.

(red/pe/adnkronos)