MARILYN: IN VENDITA LA CASA IN CUI MORI'
MARILYN: IN VENDITA LA CASA IN CUI MORI'

Hollywood, 9 mar. (adnkronos) - Sembra il periodo d'oro per i collezionisti miliardari in cerca di un posto unico: dopo la casa di Benedict Canyon negli Hollywood Highs in cui fu assassinata Sharon Tate il 9 agosto del 1960, messa in vendita da pochi giorni, e' ora la volta della casa in cui mori' il ''mito'', Marilyn Monroe, in circostanze ancora oggi quotidianamente discusse, quasi trent'anni fa, il cinque agosto del 1962.

L'ultima casa dell'attrice il cui mito non accenna minimamente a tramontare ed e' anzi quasi ogni giorno rinverdito da libri, documentari, rivelazioni sensazionali piu' o meno credibili, e' quella di Brentwood, nella grande area metropolitana di Los Angeles, ed e' in vendita per 2,3 milioni di dollari, qualcosa come 2,8 miliardi di lire. Si tratta di una costruzione in stile ''hacienda'' ispanica degli anni venti, con cinque camere da letto, piscina, sauna e sala massaggi, solarium, tetto riscaldato, cottage per gli ospiti e aranceto a terrazze.

La villa di Sharon Tate offerta in vendita alla fine di febbraio - per 4,95 milioni di dollari (piu' di sei miliardi di lire- sorge a Benedict Canyon sulle Hollywood Hills in cui Sharon Tate, la bellissima e giovane moglie di Roman Polanski fu trucidata col bimbo che portava in seno dalla demoniaca ''famiglia Manson'', in uno dei piu' agghiaccianti delitti che la pur tenebrosa storia di Hollywood ricordi.

(cab/pe/adnkronos)