MUSICA: LUCA BARBAROSSA (2)
MUSICA: LUCA BARBAROSSA (2)

(adnkronos) - al di la' delle singole ispirazioni, c'e' un filo conduttore, un messaggio che lega i diversi brani dell'ultimo album ''cuore d'acciaio''? ''un disco non deve essere altro che il risultato del proprio modo di vivere e di pensare. questo album parla dei rapporti umani. parlare della vita significa inevitabilmente parlare di relazione nel significato piu' vasto del termine. relazioni con se stessi (in ''cuore d'acciaio'') e con la madre (in ''portami a ballare'', il brano trionfatore), rapporti con la donna amata (in ''forse no'') e con la societa' (in ''dove si va, si va''). e quella attule e' una societa' colpevolmente inerme, prima di risposte, spettatrice della sua stessa storia che fatica a trovare gli stimoli adatti al cambiamento. per buttarla in metafora, e' una nave orfana di capitano, di rotta e di approdo''.

respirare in casa aria di giornalismo (la madre lavora nella redazione del ''venerdi' di repubblica'') ha in qualche modo alimentato la tua vena artistica nel trattare spesso, nelle canzoni, temi di stretta attualita'? ''cio' che mi spinge a scrivere brani che in qualche modo si riallacciano ai temi e ai problemi del mondo d'oggi e' soprattutto il mio stesso modo di vivere, di elaborare dentro di me e poi di esprimere con parole e musica la realta' di tutti i giorni; che ci circonda e ci avvicina anche quando vogliamo scansarla e ci rifiutiamo di vederla''. (segue)

(ebo/zn/adnkronos)