PASOLINI: PER GIORGIO GALLI FU DELITTO POLITICO (2)
PASOLINI: PER GIORGIO GALLI FU DELITTO POLITICO (2)

(adnkronos) - Su gladio Galli non si pronuncia, ma il politologo ricorda la campagna dello scrittore per un ''processo'' alla Dc e la tensione democristiana per il montare delle sinistre in quegli anni, in Italia, concludendone che quello di Pasolini fu ''delitto, dunque, sostanzialmente politico''. Anche se non voluto sino alle estreme conseguenze. Delitto che non si spiega se non nel clima politico dell'autunno 1975''.

''La Dc era stata sconfitta due volte -argomenta Galli- nel 1974 (referendum sul divorzio) e pochi mesi prima nelle elezioni del 15 giugno. Si sentiva 'assediata', come ebbe