RISPARMIO ENERGETICO: PRESTO UN OSSERVATORIO (3)
RISPARMIO ENERGETICO: PRESTO UN OSSERVATORIO (3)

(Adnkronos) - ''Si tratta di una novita' per il nostro Paese, ma non e' nulla di rivoluzionario sul fronte internazionale, perche' in Europa sono gia' alcune centinaia le realizzazioni in funzione.

Le case realizzate secondo la nuova legge -prosegue Mammi- richiedono evidentemente un maggior costo di costruzione. In media si tratta del due per cento in piu' rispetto agli edifici tradizionali. Le case piu' sofisticate, invece, quelle cioe' a bassissimi consumi energetici, potranno raggiungere il dieci-quindici per cento in piu'. E' questo un costo aggiuntivo di progettazione, di materiali coibenti, di componenti impiantistici avanzati. Un onere che si ripaga in poche stagioni di riscaldamento e che costituisce un investimento su risorse e capacita' interne, non a carico della bilancia dei pagamenti, come invece i consumi energetici.

''Se verra' colta nella sua interezza e non sara' tradito il suo spirito, la nuova normativa costituira' per l'ambiente un'occasione irripetibile. Per ogni percentuale di maggiore utilizzo del sole in un singolo alloggio, ad esempio, si risparmieranno all'atmosfera parecchi chilogrammi di residui di combustione. E in Italia sono circa 280 mila gli alloggi costruiti ogni anno''. (Segue)

(Ata/Pat/Adnkronos)