SCIOPERO GIORNALISTI: ANCORA POLEMICHE (2) - DIACONALE
SCIOPERO GIORNALISTI: ANCORA POLEMICHE (2) - DIACONALE

(ADNKRONOS) - Anche Arturo Diaconale, caporedattore dimissionario di ''studio aperto'' e rappresentante di ''stampa Romana'', parla ''di comportamento sbagliato del sindacato'' nella vicenda dello sciopero, ''basato su una motivazione maldestra''. In ogni caso, secondo Diaconale, ''per coerenza occorre respingere le dimissioni di Santerini, anche perche' in un momento importante come questo il sindacato non puo' rimanere acefalo''.

''Tuttavia si pongono problemi di ordine politico che occorre risolvere con un congresso ordinario. Usciamo da un'esperienza unitaria che va continuata, anche se, proseguendo su questa linea, e' necessario ridefinire il sindacato del futuro, nelle strutture e nelle concezioni. Per questo, contemporaneamente al Congresso ordinario dovra' svolgersi quello straordinario, necessario per varare la riforma dello Statuto''.

Ma dal congresso potra' uscire un nuovo segretario al posto di Santerini? ''Ripeto, si tratta di impostare le linee del sindacato del futuro. Non poniamo nessuna pregiudiziale, e' chiaro che la storia e la cronaca, camminano sulle gambe degli uomini''. (segue)

(red/as/adnkronos)