SCIOPERO GIORNALISTI: LE RAGIONI DI MENTANA
SCIOPERO GIORNALISTI: LE RAGIONI DI MENTANA

Roma, 9 mar. (adnkronos) - ''E' doveroso spiegarvi perche' il nostro TG5 e' anche stasera normalmente in onda, a differenza degli altri telegiornali''. Con queste parole questa sera il Direttore del TG5, Enrico Mentana, spiega nell'edizione delle 20 ai telespettatori le motivazioni che hano spinto la sua testata a non aderire allo sciopero dei giornalisti indetto dalla FNSI. ''L'iniziativa formale di un folto gruppo di editori di rivolgersi al garante antitrust per contestare la posizione di Berlusconi in merito alla raccolta di pubblicita' accende una miccia pericolosissima, che esplodendo puo' incrinare anche questo nostro telegiornale'' dice Mentana, ricordando gli indici di ascolto del suo tg, cinque milioni a sera di telespettatori.

E il direttore del TG5, nel ricordare che i giornalisti dellA sua testata, pur non ederendo allo sciopero, devolveranno la giornata di lavoro al fondo di solidarieta' per i giornalisti disoccupati, continua: ''E siccome lo sciopero dei giornalisti ha assunto fin dall'inizio il senso di un appoggio a quella iniziativa degli editori, bene allora noi possiamo dire no, non ci stiamo. Liberissimi i giornalisti di scioperare, se proprio vogliono, a sostegno dei loro editori contro un altro editore, il nostro, e quindi anche contro di noi, che per qull'editore lavoriamo. Ma non potete chiederci di scioperare per i vostri editori e contro noi stessi, proprio nel momento in cui si rimette in discussione il nostro diritto ad esistere, due mesi dopo la nascita del TG5''.

''Il mercato della pubblicita' in Italia e' squilibrato non gia' per la presenza del gruppo fininvest, ma principalmente per quella della Rai - dice ancora Mentana - La Rai e' l'unica televisione pubblica europea che cumula introiti dal canone e dalla pubblicita' in maniera cosi' cospicua: 1750miliardi dal canone piu' 1400 miliardi dalla pubblicita'. Negli altri paesi europei una delle due fonti e' accesoria all'altra''.

(red/PE/ADNKRONOS)