SUDAFRICA: ANCORA VIOLENZE TRA NERI, 4 MORTI
SUDAFRICA: ANCORA VIOLENZE TRA NERI, 4 MORTI

JOHANNESBURG, 9 MAR. (ADNKRONOS/DPA) - La violenza tra etnie nere rivali ha fatto nuove vittime in Sudafrica: quattro uomini sono morti nella township di Alexandra, a nordest di Johannesburg, in una serie di scontri tra sostenitori del partito Inkatha Freedom dominato dall'etnia zulu e i mandeliani dell'African National Congress (Anc). Secondo quanto riferisce la polizia, i disordini sono iniziati sabato mattina quando un commando ha aperto il fuoco contro un raduno di membri dell'etnia zulu, uccidendo due persone e ferendone otto. La ritorsione non si e' fatta attendere: ventiquattro ore dopo, tre uomini e una donna sono stati uccisi a bruciapelo nella bidonville di Alexandra. Lo scorso weekend almeno 24 persone hanno perso la vita in scontri tra partiti rivali nei sobborghi della capitale.

Dal settembre 1986 la violenza tra membri del partito Inkatha e sostentori dell'Anc che si contendono la leadership della comunita' nera ha ucciso piu' di 12mila persone. I mandeliani accusano il governo di Frederic de Klerk di appoggiare il partito avversario.

(ROB/GS/ADNKRONOS)