SUDAFRICA: UCCISO PER COLPA DEL CANE ''PROMISCUO''
SUDAFRICA: UCCISO PER COLPA DEL CANE ''PROMISCUO''

Johannesburg, 9 Mar. (adnkronos) - A pochi giorni dal referendum ''bianco'' in Sudafrica, un agricoltore nero e' stato ucciso dai vicini bianchi per non essere riuscito a trattenere il proprio cane ''nero'' dall'accoppiarsi con la loro cagna ''bianca''. E' accaduto ad ELANDSFONTEIN, frazione rurale a sud di Johannesburg, allo sfortunato agricoltore di colore MOLAMU ''LIWAAI'' LEBETA. Il quotidiano di Joannesburg ''THE STAR'' riferisce che la vedova, MARIA KUTOANE, ha avviato una causa civile per danni contro gli otto vicini bianchi accusati di aver lavato l'onta subita dalla loro cagna colpendo ripetutamente lebeta all'addome ed all'inguine con un falcetto.

Secondo la ricostruzione fornita alla polizia di Elandsfontein dalla signora Kutoane, nonostante le gravi ferite subite e l'accanito inseguimento dei vicini, Lebeta riusci' a rientrare a casa e venne portato al vicino ospedale ''LENASIA'' dove venne fasciato e dimesso immediatamente per poi morire pochi giorni dopo al ''BARAGWANATH HOSPITAL'' di Johannesburg. Il fatto e' avvenuto a pochi giorni dal ''referendum bianco'' che dovra' decidere il prossimo 17 marzo le sorti del processo di riforma avviato in Sudafrica.

(Lun/pe/adnkronos)